sta caricando...

Guardatevi intorno.

Osservate le persone nella vostra vita.Guardate i cambiamenti in voi stessi.

Il mondo non è forse un po’ cambiato rispetto a com’era giusto pochi anni, pochi mesi, o addirittura poche settimane fa? Tutto sembra andare così velocemente che è difficile stare al passo. Qualcosa sta sicuramente accadendo nel mondo, qualcosa di misterioso ed inspiegabile. Potreste anche esserne spaventati a morte. Vedete disastri atmosferici, devastazioni ecologiche, la violenza nella società, il ridicolo nei mass-media.

Siete anche consapevoli che c’è più di uno sparuto numero di convincenti profeti che hanno profetizzato un certa apocalisse per questo periodo, e continuano a farlo.

E quando le grandi catastrofi non arrivano in un determinato momento, allora le spostano semplicemente un po’ più avanti. E più previsioni richiedete loro, più disperati vi sentite, dato che non c’è nessuna pentola d’oro alla fine del loro “arcobaleno”.

Così, per conservare un po’ di sanità mentale, ignorate e screditate spontaneamente quello che vi viene detto, continuando a pianificare il futuro come se niente stesse per accadere. È veramente l’unico modo per andare avanti nella vita quotidiana?


David Wilcock




giovedì 3 aprile 2008

Il cellulare ci cuoce il cervello!

Il Komsomolskaya Pravda, giornale perdiodico di Mosca, pubblica un esperimento che farà molto parlare di se’. Da anni si dice che le onde del telefono cellulare siano dannose (un giorno si sente parlare di pericoli per il cervello, un altro di pericolo sterilità eccetera), ma fino ad oggi non si è mai avuto un’ idea precisa di quanto veramente questo apparecchio influisca sulla nostra salute.

Vladimir Lagovski e Andrei Moiseynko hanno studiato a fondo le onde radio che il cellulare emana, e per rendere un’ idea degli effetti, hanno montato l’ apparecchiatura che vedete in figura sotto:

Hanno posto due telefonini l’ uno davanti all’ altro, interponendo tra di loro un uovo di gallina. Hanno chiamato uno dei due con l’ altro e li hanno tenuti in collegamento per un po’ di tempo. Poichè i telefonini dopo un certo periodo di silenzio sono programmati per chiudere la comunicazione, hanno tenuto acceso uno stereo (dietro) per mantenere il collegamento tra i due.

* Dopo 15 minuti, l’ uovo è divenuto tiepido.
* Dopo 25 minuti, l’ uovo era già caldo.
* Dopo 40 minuti l’ uovo è divenuto incandescente.
* Dopo 65 minuti, l’ uovo era cotto.



Conclusione 1: Con due telefonini si può cuocere un uovo, sebbene la cosa sia piuttosto costosa (in termini di ricarica telefonica).

Conclusione 2: Non è consigliato tenere il cellulare nei pantaloni troppo a lungo .

Conclusione 3: il cervello non è un uovo e ci mette di più, ma come un uovo prima o poi si cuoce.

fonte:ilrock.net

7 commenti:

Massimo ha detto...

http://attivissimo.blogspot.com/2006/07/antibufala-cellulari-cuociuova.html

Anonimo ha detto...

fratello mentre stai entrando nel cantiere dove lavoro ti scrivo il mio commento... Dobbiamo usare certamente più attenzione e potrebbe essere un'idea attivare di più il "viva voce" per tenere a maggiore distanza il cellulare... Comunque grazie come sempre dell'immane lavoro che fai per i tuoi blogger.... Ciao fratello te lo dico via internet e te lo dico LIVE!!!! che è meglio.... cià pescio. Vince

Antonio Bello ha detto...

Intanto voglio ringraziare dapprima massimo che a quanto pare è nuovo del blog e poi ol mio caro amico Vince che è sempre fedelissimo....In risposta a massimo volevo precisare che la notizia per quanto verosimile sia è comunque mirata come accenna Vince a stare comunque coi piedi di piombo quando si usano i cellulari e le apparecchiature bluetooth tipo gli auricolari. Non so se a voi capita ma a me viene un forte mal di testa ogni qualvolta parlo al cellulare per molto tempo o quando indosso l'auricolare per lunghe conversazioni. Forse sono io che ho una predisposizione fisica o forse sono sensibile ai tipi di onda che emanano sti "aggeggi" con i quali convivo quotidianamente, sta di fatto però che bene di sicuro non fanno.
Un abbraccio
Antonio

Anna Lisa ha detto...

amore a te viene mal di testa quando parli cn me al telefono ....ahahah ..ti amo ....ciao ciao

Anna Lisa ha detto...

..comunque per essere seria...il telefonino fa male e per apire piu' o meno quanto vi posto questa:

"Un esperto dell'agenzia britannica per la tutela della Salute non ne può più delle polemiche sulla connettività wireless e dice: allora spegniamo il GSM e chiudiamo le televisioni

Le polemiche sull'elettrosmog che sarebbe generato dalla connettività WiFi sempre più diffusa nel mondo hanno stufato gli esperti. Micheal Clark, dell'Agenzia britannica per la tutela della Salute pubblica, ha spiegato al Times: "Star seduto per un anno in una classe vicino ad un network wireless equivale a "20 minuti passati al telefono cellulare". Se il WiFi deve essere cancellato dalle scuole, allora la rete di telefonia mobile dovrebbe essere chiusa, così come la radio FM o la televisione, poiché la potenza dei loro segnali è simile a quella del WiFi in classe"...
"

Lore' ha detto...

Anto', sul' tu putiv' ancor credere a sta strunzat ahahahahhaha :D

Pare che se i due telefonini li accosti per 2 ore ai testicoli di un calciatore, l'effetto generato dalle onde elettromagnetiche e' un grande giramento di palle.

Antonio Bello ha detto...

Amore mio grazie per il tuo intervento e grazie per aver dato loro maggiori info anche se a quanto pare chill ca nun capiscie nient xkè ormai non parla più l'italiano, è lorenz!ahahahahahahNè approfitto per salutare anche lui.Cmq sta cosa del WIFI non la sapevo affatto....grande tesò

News dai Blog amici