sta caricando...

Guardatevi intorno.

Osservate le persone nella vostra vita.Guardate i cambiamenti in voi stessi.

Il mondo non è forse un po’ cambiato rispetto a com’era giusto pochi anni, pochi mesi, o addirittura poche settimane fa? Tutto sembra andare così velocemente che è difficile stare al passo. Qualcosa sta sicuramente accadendo nel mondo, qualcosa di misterioso ed inspiegabile. Potreste anche esserne spaventati a morte. Vedete disastri atmosferici, devastazioni ecologiche, la violenza nella società, il ridicolo nei mass-media.

Siete anche consapevoli che c’è più di uno sparuto numero di convincenti profeti che hanno profetizzato un certa apocalisse per questo periodo, e continuano a farlo.

E quando le grandi catastrofi non arrivano in un determinato momento, allora le spostano semplicemente un po’ più avanti. E più previsioni richiedete loro, più disperati vi sentite, dato che non c’è nessuna pentola d’oro alla fine del loro “arcobaleno”.

Così, per conservare un po’ di sanità mentale, ignorate e screditate spontaneamente quello che vi viene detto, continuando a pianificare il futuro come se niente stesse per accadere. È veramente l’unico modo per andare avanti nella vita quotidiana?


David Wilcock




mercoledì 28 novembre 2007

Cosa avverrà nei cieli il 21 Dicembre 2012?

C'è una credenza comune, ovvero che il calendario nasconda una profezia riguardo la presunta fine del mondo nel 2012. All'epoca, sapevo molto poco riguardo l'intero argomento quando ho iniziato a fare ricerche. Mi piace pensare, e ho una mente aperta. La mia ricerca iniziò con l'archeologia classica e le interpretazioni degli esperti sul calendario. Ma presto cambiai idea e mi si rizzarono letteralmente i capelli. Ora sono convinto che queste profezie siano vere.

Per capire ciò che accadrà alla Terra e ai suoi abitanti, avrete bisogno di restare calmi e provare a seguire i fatti. Non è così semplice come lo descrivono alcune persone. Richiede la comprensione di alcune conoscenze scientifiche complicate, ma penso di potervele spiegare in modo piuttosto semplice.



Per prima cosa, il calendario Maya viene chiamato spesso Calendario Azteco. Questo calendario è registrato sottoforma di incisioni sulla "pietra del sole" Azteca attualmente in esposizione al Museo Nazionale di Antropologia e Storia situato all'interno del Chapultepec Park, a Città del Messico. Ci sono molte cose che potremmo dire riguardo la pietra scolpita, ma molti di questi dettagli sono irrilevanti per il discorso della fine del mondo.

Nel nostro calendario moderno, chiamato Calendario Gregoriano, abbiamo giorni, settimane, mesi e anni. Nel Calendario Maya è più complesso. Infatti, in realtà sono tre calendari distinti. Prima di tutto c'è il calendario religioso che richiede 260 giorni per completare un intero ciclo religioso. Ci sono 20 “settimane" formate da 13 giorni ciascuna. Ogni settimana ha un nome speciale, un logo grafico e un significato univoco associato. Mi ricorda piuttosto gli anni Cinesi che ciclano tra "l'anno del ratto" e "l'anno della scimmia", ecc., ognuno con la sua speciale immagine e il suo significato.....continua qui: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.208

2 commenti:

Elicus ha detto...

Interessante davvero... se non sbaglio ho visto qualcosa del genere in una delle trasmissioni serali che cercano di dare un senso alla vita e stronzate simili... cmq a parte tutto questo i Maya sono stati un popolo molto ingegnoso.. dall'astronomia, all'ingegneria ai calcoli matematici che stanno alla base dell'attuale informatica.
Peccato che allora non esistesse ancora l'elettronica VLSI: magari oggi invece di trovare delle mappe o dei calendari avremmo trovato dei microcontrollori o nanoprocessori al elevatissime prestazioni.

Elicus ha detto...

A proposito ... devi leggere una cosa che ho pubblicato sul mio blog. Non sapevo dove mettere questo messaggio e te lo scrivo qui.
Leggi con calma e dai enfasi al racconto... poi mi dici se non ti ricorda nulla....

http://elicusblog.wordpress.com/2007/11/28/la-memoria-dei-momenti-magici/

SALUTI !

News dai Blog amici